Ciao Pierluigi.

Alla fine di tre mesi di lotta contro il Covid-19, ci ha lasciato Pierluigi Cecchi, pediatra neonatologo e socio di LAMA.

Dopo una vita da medico cooperante nei Paesi in Via di Sviluppo, in particolare in Africa e in Vietnam, nel 2001 Pierluigi si trasferì a Pechino con sua moglie Rosalba, innamorandosi di una Cina ancora all’alba della crescita economica che conosciamo oggi.

Pierluigi ha amato la Cina, l’ha capita, ed è stato ricambiato da parte cinese da stima, rispetto e affetto, tanto da essere tra i pochissimi italiani ad aver accesso ad un rapporto diretto di Foreign Expert del Ministero della Salute, anche grazie al suo amico collega Ling. Le nostre strade si sono incrociate nel 2009, quando Pierluigi cercava di favorire un rapporto di cooperazione tra l’ospedale di Prato e il Dipartimento Risorse Umane del Ministero della Salute Cinese, per il quale chiese aiuto e supporto ad una allora davvero giovane LAMA.

Da quel primo incontro Pierluigi ci ha accompagnati a conoscere la Cina, ci ha dato l’opportunità di presentarci al Ministero della Salute cinese, ci ha fatto da guida e da maestro, introducendoci non solo alle istituzioni ma più in generale alla cultura cinese. Grazie alla sua passione abbiamo organizzato corsi di formazione, seminari e delegazioni che hanno visto confrontarsi scientificamente più di 800 medici cinesi ed italiani cercando di scoprire le caratteristiche dei sistemi sanitari altrui.

Pur con quasi 40 anni di differenza di età con la maggior parte di noi, Pierluigi ha voluto essere pienamente LAMA, è stato nostro socio lavoratore e socio sovventore, si è dedicato alla crescita della cooperativa con la volontà di costruire progetti stabili e allo stesso tempo di vederci crescere come gruppo di professionisti.

Da bravo romagnolo era un grande amante e produttore di pasta fatta in casa, tra le tante cose che ci ha insegnato non dimenticheremo mai l’importanza di contare i cappelletti una volta finiti di prepararli. 

Grazie Pierluigi di averci onorato di una parte di strada fatta insieme, il nostro pensiero va a te, alla tua famiglia e ai tuoi cari.

I soci di Lama.

Correlati

Approfondimenti

Il Terzo Tempo della rigenerazione

Come trasformare il tempo dell’attesa dei cantieri di rigenerazione urbana in nuovo tempo per l’immaginazione e la prototipazione delle città del futuro

Studi

Quello che una comunità può…

I dati ci dicono che per contrastare la povertà educativa dei bambini serve la presenza e l’impegno della loro comunità