Speciale Podcast – La rigenerazione urbana a base culturale

(ph. Niccolo Vonci)

Rigenerazione culturale: istruzioni per l’uso

Cogliamo l’occasione di questa riflessione sulle città e la loro trasformazione per valorizzare i contributi degli operatori della rigenerazione urbana a base culturale: realtà variegate, diffuse, resilienti e visionarie, che in questi anni hanno trasformato spazi e vuoti urbani in luoghi di senso e di relazione, concorrendo a trasformare la dimensione del vissuto quotidiano delle comunità, creando valore condiviso, innovando pratiche culturali, artistiche, educative e di welfare favorendo nuove dinamiche sociali partecipative ed inclusive.

Esperienze diffuse in tutta la penisola che hanno contribuito a ridefinire le geografie dell’innovazione culturale e sociale nel nostro Paese e che oggi hanno dato vita allo Stato dei luoghi, la prima rete nazionale della rigenerazione urbana a base culturale, di cui facciamo parte anche noi con lo spazio di Impact Hub Firenze. 

Molte di queste realtà si sono incontrate a Manifattura Tabacchi in occasione di Many Possibile Cities, il Festival della rigenerazione urbana che si è svolto pochi mesi fa. In quell’occasione si è tenuto il workshop, curato da Base Milano, che dà il titolo anche a questo speciale.

La parola ai protagonisti:

7 conversazioni a cura di Saverio Cuoghi, Innovazione 2020

Torna all’articolo principale >>

Correlati

Immagine di Firenze Metro-Montana creata con AI
News

Firenze città Metro-Montana

Ecco le 8 indicazioni strategiche distillate dal lavoro di ricerca e analisi che abbiamo svolto per la Città Metropolitana di Firenze.

News

EPIC – Experience Prato Industrial Culture

Siamo partner del progetto vincitore della call EUI – European Urban Initiative 2023, per rendere Prato la città capitale del turismo industriale innovativo e sostenibile

Appunti

Siamo un’istituzione del futuro

Siamo un’istituzione del futuro. Siamo il terzo settore che non c’era. Un nuovo intermediario sociale, ibrido e non convenzionale tra lo stato e il mercato. Siamo un’istituzione del futuro che dà risposte alle sfide del presente.