risposte al cambiamento

LAMA è fornitore dei servizi di comunicazione della cordata capitanata da SAS (Spazio Aperto Servizi) e Cesvi Onlus per la gestione e la promozione della prima piattaforma pubblica di welfare pubblico e privato del Comune di Milano. WeMi è una piattaforma web e una rete di spazi sul territorio nata per intermediare la domanda e l’offerta di servizi di welfare disponibili in città e messi a disposizione direttamente dal Comune di Milano e dalla rete di soggetti qualificati del terzo settore del territorio. LAMA si occupa della comunicazione esterna della piattaforma, della gestione dei canali social, delle campagne di web marketing e offline, degli strumenti di comunicazione interna, della formazione degli enti WeMi sugli aspetti di comunicazione.

https://wemi.comune.milano.it/

Firenze Prossima – Percorso Partecipativo 2021 è il percorso di partecipazione del Comune di Firenze sui nuovi Piano Strutturale e Piano Operativo del Comune di Firenze. LAMA si è aggiudicata la gara dell’Amministrazione in ATI con Sociolab Impresa Sociale come capofila. Un percorso di citizen engagement ibrido, di nuova generazione, che ha saputo tenere insieme la dimensione fisica e digitale, mixando assemblee dal vivo, postazioni mobili in giro per la città e webinar online, con strumenti specifici per rivolgersi a diversi audience di cittadinanza. Nello specifico, LAMA si è occupata della comunicazione istituzionale di progetto, online e offline e della call per gli studenti universitari Urban Innovation Lab.

www.firenzeprossima.it

Il partenariato composto da Ambiente Spa (capofila), LAMA, OIKUMENA (NGO moldava) e RACSE (think tank ucraino) si è aggiudicato l’incarico per il servizio di diagnostica dell’inquinamento nel Mar Nero, finanziato dal Blueing the Black Sea Programme della Banca Mondiale. Obiettivo generale del programma è favorire gli investimenti nella blue economy per il Mar Nero e rafforzare il dialogo e le istituzioni regionali. LAMA si occuperà dell’analisi e mappatura degli stakeholder, stakeholder engagement, consultazione delle comunità nelle aree più inquinate, attraverso interviste e questionari online. L’obiettivo dell’attività svolta da LAMA è aumentare la collaborazione, la trasmissione di conoscenze e le sinergie tra le istituzioni per affrontare il problema dell’inquinamento nel Mar Nero e aumentare la consapevolezza di questi problemi, sia a livello istituzionale che non istituzionale. Insieme alla World Bank, LAMA si occuperà anche della divulgazione dei risultati finali dell’incarico.

https://ambientesc.it/ambiente-participate-to-the-blueing-the-black-sea-programme/

Labirinto è una cooperativa sociale che dal 1979 gestisce servizi alla persona nel territorio della provincia di Pesaro e Urbino e nelle province limitrofe. Per tutto il settore della cooperazione sociale l’impatto del covid ha accelerato la necessità di adeguare l’organizzazione interna e le strategie di sviluppo al fine di migliorare efficacia, efficienza, performances e più in generale il senso stesso del ruolo che il privato sociale, specialmente cooperativo, gioca per la resilienza dei sistemi di welfare e protezione sociale. Labirinto ha per questo motivo incaricato LAMA di supportare il management della cooperativa in un percorso di consulenza teso ad affrontare tanto gli aspetti di organizzazione interna quanto gli elementi di strategia di sviluppo.

https://labirinto.coop

LAMA è stato il soggetto responsabile delle attività di accelerazione di COOP2030 – il bando nazionale promosso da Coopfond e Legacoop nato con l’obiettivo di supportare la transizione e il riposizionamento strategico di piccole e medie cooperative verso modelli di sviluppo coerenti con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030. LAMA ha disegnato il modello di accelerazione e affiancato per 8 settimane le 10 cooperative vincitrici, con un team specializzato di mentor ed esperti costruito in base alle esigenze di ciascun business case.

https://www.bandocoop2030.it/

C.BIO, acronimo di Cibo Buono Italiano e Onesto, è un supermercato/boutique nel quartiere Sant’Ambrogio a Firenze, aperto nel 2017 sotto la guida dello chef fiorentino Fabio Picchi.

Dopo essersi occupata del rafforzamento della web identity del marchio Picchi-Cibreo, attraverso lo sviluppo del nuovo sito dedicato, LAMA è intervenuta nell’affiancamento manageriale e strategico per la messa in opera del nuovo progetto C.BIO. Nello specifico, LAMA ha supportato il management di C.BIO nell’abilitazione di tutto il comparto tecnologico necessario all’attività di retail, nonchè facilitato l’identificazione e il setup di strumenti di Business intelligence.

www.cbio.it

Per CMB Immobiliare affrontare l’intervento «Città Contemporanea» a Milano (500 nuovi alloggi) era una sfida diversa dal solito: un prodotto più ricercato, più giovane, più internazionale e in definitiva più complesso di quanto fosse abitudine del gruppo.

Nel 2017 LAMA ha realizzato una survey CAWI a partire dai contatti raccolti direttamente da Città Contemporanea presso l’ufficio vendite in cantiere (2500) e dai contatti dei già acquirenti (114) con la finalità di profilare meglio le caratteristiche del «cliente tipo».

I risultati della survey hanno orientato la costruzione della strategia di comunicazione e di marketing e la riprogettazione dei materiali a supporto della vendita.

www.cmbcarpi.it / www.cittacontemporanea.it

LAMA, su incarico di CGIL, ha ideato, disegnato e sviluppato la piattaforma digitale www.ideadiffusa.it con l’obiettivo di fornire ai membri della Consulta Industriale e del Comitato Scientifico CGIL uno strumento di lavoro, aggiornamento e comunicazione.

La piattaforma infatti, non solo offre una serie di contenuti informativi (raccolti e selezionati dal web tramite feed rss) ma anche un sistema per la condivisione dei documenti (repository) e per il dibattito su questioni proposte direttamente dal Coordinamento CGIL (tramite call to action a cui ogni membro può rispondere pubblicando post).

www.ideadiffusa.it

idea-diffusa

UnipolSai e CRU Toscana hanno incaricato LAMA di disegnare e condurre un progetto di ricerca-azione e di storytelling per affrontare il tema del lavoro che cambia.

LAMA ha condotto una ricerca desk, organizzato workshop tra stakeholders (associazioni di categoria, sindacati, lavoratori, imprenditori e professionisti) con modalità collaborative, ha ideato e gestito una campagna di comunicazione social, creato un sito web e definito il progetto editoriale per la creazione di 10 video interviste autoriali girate da un giovane regista.

www.lavorochehasenso.it

Le cooperative sociali CIDAS di Ferrara e Cadiai di Bologna sono importanti realtà del terzo settore dell’Emilia Romagna da cui dipendono molti servizi sociali essenziali, tra cui le Residenze Sanitarie per Anziani.

Con l’invecchiamento della popolazione emergono nuovi bisogni diversi da quelli legati all’acuzie di non autosufficienza, ma sempre più spesso relativi alla progressiva quasi-non-autosufficienza e all’isolamento sociale. LAMA è stata incaricata di condurre uno studio di fattibilità su possibili nuovi modelli di servizio di residenzialità leggera: abbiamo realizzato il design del nuovo servizio e il piano di sostenibilità economico-finanziaria (business planning) dello stesso.

www.cidas.coop / www.cadiai.it

La cooperativa di abitanti Uniabita stava affrontando una stagnazione delle vendite del nuovo complesso sviluppato a Sesto San Giovanni (250 alloggi) denominato «Univillage».

Nel 2018 LAMA ha realizzato una survey CAWI a partire dai contatti raccolti da Uniabita sia nell’ufficio vendite di Univillage che tra i propri soci abitanti a Sesto San Giovanni. I risultati della survey sono stati la base su cui è stata creata la strategia di marketing su specifici target di consumatori, che ha portato ad un aumento sostanziale delle vendite già nei primi 2 mesi di attività.

www.uniabita.it / www.uni-village.it

Il programma, promosso dalla Fondazione Robert Bosch Stiftung (una delle più grandi fondazioni d’impresa in Europa), è stato coordinato da Impact Hub Global e gestito in collaborazione con Impact Hub Mosca, Firenze, Birmingham, Zagabria e Yerevan. Ciascuno dei cinque Hub ha creato un gruppo di lavoro di 20 persone con diversi background, finalizzato ad indagare le dimensioni della “sfida locale” alla disoccupazione, individuando poi alcune soluzioni concrete da mettere in campo.

Così a Firenze abbiamo creato Radical Learning: una piattaforma di certificazione degli apprendimenti in contesti informali. Un modo per valorizzare le competenze trasversali e prepararsi al futuro del mercato del lavoro.

https://www.bosch-stiftung.de/en/project/beyond-unemployment

Coopser è una storica cooperativa di Ferrara che si occupa di logistica e facchinaggio. A partire dal 2007, sia il mercato di riferimento che l’area geografica in cui operava sono entrati in crisi, provocando ricadute negative sull’andamento e sulle performance dell’azienda.

Siamo stati incaricati di analizzare l’impresa secondo un’ottica sistemica al fine di valutarne le diverse componenti (economiche, finanziarie, organizzative). Abbiamo quindi realizzato un assessment delle performance, proposto un percorso di riorganizzazione strategica e supportato il CdA nell’implementazione dello stesso. Infine abbiamo affiancato la cooperativa nella selezione del direttore accompagnandolo nelle decisioni strategiche.

www.coopser.it

Una piccola azienda tessile a conduzione familiare del distretto pratese, che ha sempre lavorato in conto terzi, decide di aprirsi un mercato B2C grazie alle opportunità offerte dalla vendita online.

LAMA ha lavorato all’integrazione del canale aziendale di vendita Amazon (già presente), con una piattaforma di e-commerce che ha creato sul sito del marchio proprietario “Dalle Piane Cashmere”. Predisposta l’infrastruttura IT, ha definito una strategia di web marketing e conversion marketing per i mercati (Italia e USA), curando la content strategy e la gestione diretta dei canali social. Infine ha implementato un sistema di reportistica per il monitoraggio delle performance, che hanno visto una crescita del fatturato B2C online del 1317 % nei primi 2 anni di attività.

www.dallepianecashmere.it