risposte al cambiamento

LAMA è fornitore dei servizi di comunicazione della cordata capitanata da SAS (Spazio Aperto Servizi) e Cesvi Onlus per la gestione e la promozione della prima piattaforma pubblica di welfare pubblico e privato del Comune di Milano. WeMi è una piattaforma web e una rete di spazi sul territorio nata per intermediare la domanda e l’offerta di servizi di welfare disponibili in città e messi a disposizione direttamente dal Comune di Milano e dalla rete di soggetti qualificati del terzo settore del territorio. LAMA si occupa della comunicazione esterna della piattaforma, della gestione dei canali social, delle campagne di web marketing e offline, degli strumenti di comunicazione interna, della formazione degli enti WeMi sugli aspetti di comunicazione.

https://wemi.comune.milano.it/

Il progetto BET! – di cui LAMA è partner insieme ad ActionAid, AIDGLOBAL, Oxfam e APDD Agenda 21 – è finanziato dal programma europeo Erasmus+ ed ha l’obiettivo di innovare le pratiche professionali, le competenze e le conoscenze di 400 insegnanti europei per rispondere adeguatamente alle sfide di una società globale e digitale. Le attività previste sono l’analisi dei bisogni sull’innovazione educativa e lo sviluppo delle competenze digitali nell’era Covid 19 e post-Covid 19 per la progettazione di un Curriculum Digitale Europeo utile ad individuare le migliori strategie di apprendimento e la realizzazione della BET UE! Academy – un insieme di corsi di formazione e webinar per insegnanti.

Firenze Prossima – Percorso Partecipativo 2021 è il percorso di partecipazione del Comune di Firenze sui nuovi Piano Strutturale e Piano Operativo del Comune di Firenze. LAMA si è aggiudicata la gara dell’Amministrazione in ATI con Sociolab Impresa Sociale come capofila. Un percorso di citizen engagement ibrido, di nuova generazione, che ha saputo tenere insieme la dimensione fisica e digitale, mixando assemblee dal vivo, postazioni mobili in giro per la città e webinar online, con strumenti specifici per rivolgersi a diversi audience di cittadinanza. Nello specifico, LAMA si è occupata della comunicazione istituzionale di progetto, online e offline e della call per gli studenti universitari Urban Innovation Lab.

www.firenzeprossima.it

Firenze Prossima – Campagna di Ascolto 2020 è una campagna di ascolto digitale, una campagna cittadina di engagement online e offline e una campagna di comunicazione di data visualization. Come sono cambiate le abitudini delle persone a causa della pandemia? Quali sono i fattori che concorrono al miglioramento della qualità della vita nei rioni e nei quartieri? Quali le priorità dei cittadini per rendere Firenze più verde e sostenibile? La campagna si è articolata per un mese attraverso cinque questionari online, uno per ciascun quartiere, e ha raccolto un totale di 7485 risposte valide. I 4 report di restituzione su la Firenze che cambia, i temi strategici, i focus su giovani, donne e city users e quello sui rioni sono scaricabili qui:

https://firenzeprossima.it/firenze-prossima-ascolto/ 

L’obiettivo generale del lavoro di valutazione del programma “TorinoProxima – Dall’immaginazione civica all’impresa sociale”, affidato da Compagnia di San Paolo a LAMA, è quello di accompagnare la Fondazione nella comprensione generale dell’efficacia dell’iniziativa promossa, il cui fine è stimolare progetti di immaginazione civica e culturale sul futuro della Città di Torino verso la creazione di una nuova imprenditoria a impatto sociale. A partire dalle evidenze che emergeranno dall’analisi di implementazione dei percorsi di pre-accelerazione, LAMA supporterà l’avvio di una riflessione da parte della Compagnia sulla possibile replicabilità/scalabilità del modello di intervento a partire dalla definizione di una metodologia e di un modello di valutazione dell’intervento.

https://www.compagniadisanpaolo.it/it/news/torino-proxima-dallimmaginazione-civica-allimpresa-sociale/

LAMA è tra i partner di ARIA, il progetto guidato da REDO Sgr (società benefit di gestione di investimenti immobiliari con impatto sociale, creata da Fondazione Cariplo con Cdp, Investire Sgr e Intesa SanPaolo), vincitore del bando Reinventing Cities per la rigenerazione dell’area di oltre 15 ettari dell’Ex Macello di Milano. ARIA sarà un nuovo quartiere di Milano, un progetto per la biodiversità urbana, sociale e ambientale, che prevede: Il più importante intervento di social housing in Europa (oltre 1200 appartamenti a canone calmierato); il Campus Internazionale di IED e la prima più grande area Carbon Negative di Milano. All’interno del team ARIA, di oltre 40 partner internazionali LAMA ha il ruolo di advisor per le attività di attivazione temporanea degli spazi e stakeholder engagement, con l’obiettivo di rendere fruibile sin da subito l’area dell’Ex Macello, favorendo al contempo la germinazione delle prime comunità fino alla loro completa maturazione.

https://redosgr.it/

Il partenariato composto da Ambiente Spa (capofila), LAMA, OIKUMENA (NGO moldava) e RACSE (think tank ucraino) si è aggiudicato l’incarico per il servizio di diagnostica dell’inquinamento nel Mar Nero, finanziato dal Blueing the Black Sea Programme della Banca Mondiale. Obiettivo generale del programma è favorire gli investimenti nella blue economy per il Mar Nero e rafforzare il dialogo e le istituzioni regionali. LAMA si occuperà dell’analisi e mappatura degli stakeholder, stakeholder engagement, consultazione delle comunità nelle aree più inquinate, attraverso interviste e questionari online. L’obiettivo dell’attività svolta da LAMA è aumentare la collaborazione, la trasmissione di conoscenze e le sinergie tra le istituzioni per affrontare il problema dell’inquinamento nel Mar Nero e aumentare la consapevolezza di questi problemi, sia a livello istituzionale che non istituzionale. Insieme alla World Bank, LAMA si occuperà anche della divulgazione dei risultati finali dell’incarico.

https://ambientesc.it/ambiente-participate-to-the-blueing-the-black-sea-programme/

Labirinto è una cooperativa sociale che dal 1979 gestisce servizi alla persona nel territorio della provincia di Pesaro e Urbino e nelle province limitrofe. Per tutto il settore della cooperazione sociale l’impatto del covid ha accelerato la necessità di adeguare l’organizzazione interna e le strategie di sviluppo al fine di migliorare efficacia, efficienza, performances e più in generale il senso stesso del ruolo che il privato sociale, specialmente cooperativo, gioca per la resilienza dei sistemi di welfare e protezione sociale. Labirinto ha per questo motivo incaricato LAMA di supportare il management della cooperativa in un percorso di consulenza teso ad affrontare tanto gli aspetti di organizzazione interna quanto gli elementi di strategia di sviluppo.

https://labirinto.coop

LAMA è stato il soggetto responsabile delle attività di accelerazione di COOP2030 – il bando nazionale promosso da Coopfond e Legacoop nato con l’obiettivo di supportare la transizione e il riposizionamento strategico di piccole e medie cooperative verso modelli di sviluppo coerenti con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030. LAMA ha disegnato il modello di accelerazione e affiancato per 8 settimane le 10 cooperative vincitrici, con un team specializzato di mentor ed esperti costruito in base alle esigenze di ciascun business case.

https://www.bandocoop2030.it/

Dal 2013 al 2017 LAMA è stata assegnataria del Framework Contract Pluriennale della DG SANTE della Commissione Europea per la realizzazione di valutazioni, impact assessment e servizi correlati in materia di Public Health, in partnership con ICF International (capofila), European Centre for Social Welfare Policy and Research, University of Birmingham e TNS Opinion. Tra gli studi, ha contribuito all’analisi di valutazione delle campagne di prevenzione delle malattie croniche in Europa.

www.ec.europa.eu

Nel 2019 LAMA si è aggiudicata la gara comunale per l’assegnazione del servizio di comunicazione del Bilancio di fine mandato dei 5 anni di amministrazione della giunta Nardella. In cordata con il partner strategico OpenPolis ha collaborato all’analisi dei risultati raggiunti dall’amministrazione; organizzato una campagna di comunicazione online e offline, un sito web di accountability dei risultati ed un evento pubblico di presentazione a stakeholders e cittadini.

www.firenzeacontifatti.it

Nel 2018 LAMA ha voluto mettere a terra la propria esperienza sugli interventi di rigenerazione urbana realizzati (Impact HUB e Manifattura Tabacchi Firenze), con la scrittura di un Libro Bianco dal titolo “Progettare la rigenerazione urbana multistakeholder”. Un contributo di conoscenza e case histories che vuole essere uno strumento utile a Pubbliche Amministrazioni, Professionisti, Operatori e Fondi di sviluppo immobiliare per avviare processi e politiche di rigenerazione urbana che vedano la compresenza di elementi essenziali al successo e alla sostenibilità di questi interventi: il coinvolgimento delle comunità, la qualità dell’offerta immobiliare, la mobilitazione della finanza pubblico- privata, la tutela dell’interesse collettivo per lo sviluppo di città policentriche e biodiverse.

luogocomune.agenzialama.eu

Nel 2015 LAMA, in partnership con Social Seed, è stata incaricata da Fondazione Unipolis di condurre una ricerca finalizzata ad analizzare le forme emergenti dell’economia collaborativa, per individuare eventuali punti di contatto o di interazione con il mondo delle imprese cooperative ed evidenziare gli ambiti di innovazione e “contaminazione reciproca” che possono emergere per questi due mondi.

www.fondazioneunipolis.org

Nel 2016 LAMA, in ATI con Irecoop Emilia Romagna, si è aggiudicata l’incarico, tramite gara dall’Agenzia Nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa INVITALIA – MISE, per la realizzazione di uno studio di fattibilità finalizzato ad indagare il fenomeno della cooperazione di comunità e gli impatti di presidio/cura/sviluppo sul territorio che è in grado di generare. Lo studio realizzato in collaborazione con Italia Consulting Network SpA, A.I.C.CO.N., Atlante, Euricse, Fondazione Barberini, Università di Tor Vergata che ha definito la cooperazione di comunità come manifestazione, strumento ed esito di un vasto fenomeno di resilienza delle comunità nelle aree più impoverite e meno accessibili in tutto il Paese ed è considerata in definitiva uno strumento di policy.

www.mise.gov.it

Nesta Italia nel 2018, con il supporto di Unicredit, ha lanciato una ricerca nazionale per mappare le pratiche innovative nella sanità e welfare italiano, focalizzandosi nello specifico sui modelli di “salute collaborativa”, ovvero quelli che fanno leva sull’empowerment individuale e collettivo e sul ruolo abilitante delle tecnologie per promuovere una maggiore inclusività e sostenibilità del sistema.

LAMA ha partecipato alla ricerca curando l’analisi del contesto italiano, intervistando gli stakeholder, ed elaborando il framework concettuale per la salute collaborativa in Italia. LAMA ha inoltre contribuito alla mappatura di casi studio e alla produzione di raccomandazioni finali rivolte a sistemi sanitari, imprese e attori del mondo non profit.

www.nestaitalia.org

EUREKA (European Urban REgenerators Knowledge Alliance) è il progetto Erasmus+ per la rigenerazione degli spazi urbani capofilato dall’Università di Venezia in partnership con 4 università europee e 32 soggetti di 9 differenti paesi, tra cui LAMA.

Si è aggiudicato nel 2020 un finanziamento di 997.805 Euro per 3 anni di attività, con l’obiettivo di formare gli Urban Innovators di domani: un nuovo profilo professionale in grado di sostenere e gestire trasformazioni urbane basate sull’investimento nel sapere e nella cultura con un forte impatto sociale.

Il progetto europeo SCC sharing, collaboration, cooperation è finanziato dal programma Erasmus+ e realizzato in collaborazione con Cooperatives Europe, Ouishare, Mondragon Unibertsitatea, Febecoop, Condiviso, Tzbz Coop, e Esspace (le maggiori realtà cooperative in europa).

LAMA si è occupata della progettazione e del design di un nuovo toolkit, che ha l’obiettivo di supportare enti formativi, scuole e università ad innovare le proprie metodologie con approcci orizzontali e ibridi tipici dei coworking, integrando strumenti per la costruzione di percorsi di apprendimento esperienziale con le migliori pratiche di formazione degli spazi di coworking e delle comunità innovative. Il Toolkit è scaricabile dal sito di progetto.

www.scc.coop

All’interno delle proprietà di KME, importante società del rame, ha preso sede la Fondazione Dynamo Camp, impresa sociale che opera a sostegno di famiglie con minori affetti da gravi malattie.

KME e Dynamo Camp hanno richiesto a LAMA uno studio di fattibilità qualitativo e quantitativo per l’utilizzo dell’ampissima disponibilità di capannoni non utilizzati tanto a Limestre quanto a Fornaci di Barga con l’intento di riqualificarli ed ospitare un distretto di imprese sociali denominato Dynamo Social Valley.

www.socialvalley.org

In partnership con AUDIS, Nomisma, Euregio+ e Dentons LAMA ha realizzato uno studio finalizzato ad analizzare le opportunità tecniche, giuridiche ed economiche di interventi di rigenerazione urbana su edifici pubblici.

Il rapporto indica alcune possibili soluzioni che consentono alle Pubbliche Amministrazioni
di utilizzare gli incentivi all’efficientamento energetico per gli edifici pubblici come volano per la riqualificazione e rigenerazione di intere aree e quartieri.

www.audis.it

A seguito dell’esproprio di uno dei più importanti palazzi nel centro del piccolo paese di Polistena (Gioia Tauro), la Cooperativa Sociale Valle del Marro Libera Terra, in partenariato con la Fondazione il Cuore si Scioglie, la Parrocchia locale e la Fondazione con il Sud, ha richiesto a LAMA uno studio di fattibilità per la rigenerazione del palazzo nell’ottica di trasformarlo nel centro multi-funzionale “Pino Puglisi” prevedendo:

  • Riqualificazione dell’edificio;
  • Insediamento di attività ricettive (ostello, ristorante);
  • Area adibita a coworking;
  • Area adibita ad attività sociali;
  • Insediamento di un piccolo spaccio di prodotti eco-bio del circuito “Libera”.

www.centropolifunzionalepuglisi.it

LAMA ha supportato Ergon Associates nel processo di stakeholders engagement per la valutazione del rispetto dei Diritti Umani da parte del progetto del gasdotto Trans Adriatic Pipeline in Puglia, Italia.

A tal fine LAMA ha organizzato gli incontri con i diversi stakeholders formali (comuni, sindacati, rappresentanze) ed informali (associazioni locali) in Puglia e a Roma realizzando interviste semi- strutturate al fine di produrre un report contenente informazioni e raccomandazioni.

www.tap-ag.it

C.BIO, acronimo di Cibo Buono Italiano e Onesto, è un supermercato/boutique nel quartiere Sant’Ambrogio a Firenze, aperto nel 2017 sotto la guida dello chef fiorentino Fabio Picchi.

Dopo essersi occupata del rafforzamento della web identity del marchio Picchi-Cibreo, attraverso lo sviluppo del nuovo sito dedicato, LAMA è intervenuta nell’affiancamento manageriale e strategico per la messa in opera del nuovo progetto C.BIO. Nello specifico, LAMA ha supportato il management di C.BIO nell’abilitazione di tutto il comparto tecnologico necessario all’attività di retail, nonchè facilitato l’identificazione e il setup di strumenti di Business intelligence.

www.cbio.it

Per CMB Immobiliare affrontare l’intervento «Città Contemporanea» a Milano (500 nuovi alloggi) era una sfida diversa dal solito: un prodotto più ricercato, più giovane, più internazionale e in definitiva più complesso di quanto fosse abitudine del gruppo.

Nel 2017 LAMA ha realizzato una survey CAWI a partire dai contatti raccolti direttamente da Città Contemporanea presso l’ufficio vendite in cantiere (2500) e dai contatti dei già acquirenti (114) con la finalità di profilare meglio le caratteristiche del «cliente tipo».

I risultati della survey hanno orientato la costruzione della strategia di comunicazione e di marketing e la riprogettazione dei materiali a supporto della vendita.

www.cmbcarpi.it / www.cittacontemporanea.it

LAMA, su incarico di CGIL, ha ideato, disegnato e sviluppato la piattaforma digitale www.ideadiffusa.it con l’obiettivo di fornire ai membri della Consulta Industriale e del Comitato Scientifico CGIL uno strumento di lavoro, aggiornamento e comunicazione.

La piattaforma infatti, non solo offre una serie di contenuti informativi (raccolti e selezionati dal web tramite feed rss) ma anche un sistema per la condivisione dei documenti (repository) e per il dibattito su questioni proposte direttamente dal Coordinamento CGIL (tramite call to action a cui ogni membro può rispondere pubblicando post).

www.ideadiffusa.it

idea-diffusa

UnipolSai e CRU Toscana hanno incaricato LAMA di disegnare e condurre un progetto di ricerca-azione e di storytelling per affrontare il tema del lavoro che cambia.

LAMA ha condotto una ricerca desk, organizzato workshop tra stakeholders (associazioni di categoria, sindacati, lavoratori, imprenditori e professionisti) con modalità collaborative, ha ideato e gestito una campagna di comunicazione social, creato un sito web e definito il progetto editoriale per la creazione di 10 video interviste autoriali girate da un giovane regista.

www.lavorochehasenso.it

Le cooperative sociali CIDAS di Ferrara e Cadiai di Bologna sono importanti realtà del terzo settore dell’Emilia Romagna da cui dipendono molti servizi sociali essenziali, tra cui le Residenze Sanitarie per Anziani.

Con l’invecchiamento della popolazione emergono nuovi bisogni diversi da quelli legati all’acuzie di non autosufficienza, ma sempre più spesso relativi alla progressiva quasi-non-autosufficienza e all’isolamento sociale. LAMA è stata incaricata di condurre uno studio di fattibilità su possibili nuovi modelli di servizio di residenzialità leggera: abbiamo realizzato il design del nuovo servizio e il piano di sostenibilità economico-finanziaria (business planning) dello stesso.

www.cidas.coop / www.cadiai.it

Nel 2013 LAMA fonda la società The HUB s.r.l. con la quale crea e gestisce lo spazio di coworking Impact HUB Firenze, afferente la rete internazionale dei coworking per l’innovazione sociale Impact HUB.

2000mq all’interno dell’Ex-Dogana di Firenze Rifredi trasformati da spazi per la movimentazione merci a luogo di lavoro, incontro e socialità per professionisti ed aziende, che conta oggi una community di circa 200 coworkers. Qui LAMA ha anche la propria sede.

florence.impacthub.net

Con un budget di 8,5 M€, cofinanziato dalla Commissione Europea sul programma Horizon 2020, T-Factor comprende 25 partner da 11 paesi europei oltre due da Cina e USA. Concentrandosi sul tempo che intercorre tra l’approvazione del masterplan e il completamento del cantiere, T-Factor dimostra come gli usi temporanei possono essere straordinarie occasioni di attivazione culturale, sociale ed economica, rendendo la rigenerazione più efficace, resiliente e sostenibile.

LAMA guida la Transformation Agency che coordina le metodologie di city-making nei 6 interventi pilota nelle città di Londra, Bilbao, Amsterdam, Kaunas, Milano e Lisbona.

www.t-factor.eu

(Ph: Cortile della Ciminiera di Manifattura Tabacchi, by Niccolò Vonci)

T-Factor

OD&M (Open Design & Manufacturing) è un progetto europeo finanziato sul programma Erasmus+ che vuole sperimentare processi di apprendimento esperienziale, distribuito e collaborativo sui temi del design e della manifattura open.

Una piattaforma per innovare i sistemi formativi tradizionali grazie alla quale makers, docenti universitari, ricercatori, studenti e imprenditori d’Europa e Cina, hanno sperimentato in prima persona percorsi formativi, eventi tematici e mobilità internazionali che gli hanno consentito di strutturarsi come una community di apprendimento.

Per il nodo italiano LAMA ha lavorato in collaborazione con l’Università di Firenze – DIDA.

Imprese ed economia sociale sono spesso trattate come settori indipendenti. In molti casi, tuttavia, l’interesse per l’impatto sociale le accomuna, e si generano forme di collaborazione portatrici di un importante potenziale innovativo e di impatto per la collettività. Insieme al capofila Technopolis, e ad altri 5 centri di ricerca internazionali, LAMA ha realizzato uno studio sull’impatto, elaborando un modello di valutazione delle collaborazioni, co-creato insieme ad esperti, imprese e stalkeholder del settore. Lo studio è stato commissionato da EASME (Commissione EU) come follow up della Social Business Initiative, iniziativa europea di supporto all’impresa sociale.

ec.europa.eu/easme/en

L’Intelligenza Artificiale (AI) sta cambiando il nostro il modo di produrre, consumare, curarci, partecipare. Oggi è fondamentale chiedersi come valorizzare al meglio queste tecnologie per renderle uno strumento di benessere, al servizio delle priorità e dei bisogni della collettività.

Nel 2019 LAMA si è aggiudicata il grant internazionale emanato da NESTA UK, l’agenzia per l’innovazione del Regno Unito, per realizzare uno studio finalizzato a mappare lo stato dell’arte di come ad oggi l’AI viene usata in progetti collettivi, per abilitare nuove forme di scambio, collaborazione, e soluzione di problemi condivisi a livello locale o globale.

www.nesta.org.uk

La cooperativa di abitanti Uniabita stava affrontando una stagnazione delle vendite del nuovo complesso sviluppato a Sesto San Giovanni (250 alloggi) denominato «Univillage».

Nel 2018 LAMA ha realizzato una survey CAWI a partire dai contatti raccolti da Uniabita sia nell’ufficio vendite di Univillage che tra i propri soci abitanti a Sesto San Giovanni. I risultati della survey sono stati la base su cui è stata creata la strategia di marketing su specifici target di consumatori, che ha portato ad un aumento sostanziale delle vendite già nei primi 2 mesi di attività.

www.uniabita.it / www.uni-village.it

Per chi mira ad avere un impatto sociale, diventa sempre più importante poter misurare i risultati e condividere la conoscenza prodotta con tutti gli stakeholder coinvolti.

LAMA lo fa adattando metodologie di misurazione per ogni tipo di settore e cliente e trasformando in risultati in prodotti di comunicazione per stakeholders e clienti. Tra i vari ambiti di competenza di LAMA – oltre la salute, le tecnologie e l’innovazione sociale – c’è quello socio-educativo: dal 2016 siamo soggetto accreditato per la Valutazione d’Impatto dei progetti finanziati dall’Impresa Sociale Con i Bambini (ente gestore del Fondo nazionale per il contrasto della povertà educativa minorile) e partner valutatori di numerosi progetti risultati vincitori.

www.conibambini.org

Il programma, promosso dalla Fondazione Robert Bosch Stiftung (una delle più grandi fondazioni d’impresa in Europa), è stato coordinato da Impact Hub Global e gestito in collaborazione con Impact Hub Mosca, Firenze, Birmingham, Zagabria e Yerevan. Ciascuno dei cinque Hub ha creato un gruppo di lavoro di 20 persone con diversi background, finalizzato ad indagare le dimensioni della “sfida locale” alla disoccupazione, individuando poi alcune soluzioni concrete da mettere in campo.

Così a Firenze abbiamo creato Radical Learning: una piattaforma di certificazione degli apprendimenti in contesti informali. Un modo per valorizzare le competenze trasversali e prepararsi al futuro del mercato del lavoro.

https://www.bosch-stiftung.de/en/project/beyond-unemployment

Manifattura Tabacchi di Firenze è un ex complesso industriale di oltre 100.000 mq dove il fondo di investimento PW Real Estate III LP (Aermont Capital LLP) e Cdp Immobiliare (Gruppo Cdp) hanno deciso di promuovere un grande intervento di rigenerazione urbana.

LAMA è stata incaricata dalla società di gestione del progetto di sviluppo MTDM di accompagnare l’intervento di riqualificazione degli edifici – nella gestione del tempo dell’attesa necessario al completamento del grande cantiere – con attività di citizen engagement; una programmazione artistico culturale che guardi alla contemporaneità e ai temi della sostenibilità; il facility management delle aree a disposizione; e tutta la comunicazione web e visual.

www.manifatturatabacchi.com

Nel 2018 siamo stati impegnati a mettere a terra la nostra esperienza di city makers, con la scrittura di un Libro Bianco dal titolo “Progettare la rigenerazione urbana multistakeholder”, attraverso un percorso di studio, analisi e community building tra diversi attori che hanno messo a disposizione sapere e punti di vista. Un contributo di conoscenza e case histories che vuole essere uno strumento utile a Pubbliche Amministrazioni, Professionisti, Operatori e Fondi di sviluppo immobiliare per avviare processi e politiche di rigenerazione urbana che vedano la compresenza di elementi essenziali al successo e alla sostenibilità di questi interventi: il coinvolgimento delle comunità, la qualità dell’offerta immobiliare, la mobilitazione della finanza pubblico-privata, la tutela dell’interesse collettivo e lo sviluppo di città policentriche e biodiverse.

http://luogocomune.agenzialama.eu/

OpenMaker è un progetto Europeo finanziato dal programma Horizon 2020 che ha come obiettivo il supporto all’ecosistema manifatturiero europeo, mettendo in rete innovatori, makers, imprenditori della manifattura, ricercatori e appassionati di tecnologie, favorendone la collaborazione diffusa.

Il progetto ha visto il coinvolgimento di 10 partner operativi, in quattro paesi europei: Regno Unito, Spagna, Slovacchia e Italia – nodo rappresentato da LAMA e il Consorzio Topix di Torino. LAMA ha costruito e gestito una community italiana di makers e aziende manifatturiere tradizionali che ha prodotto 10 prototipi innovativi selezionati all’interno di una call internazionale.

https://openmaker.eu/

Coopser è una storica cooperativa di Ferrara che si occupa di logistica e facchinaggio. A partire dal 2007, sia il mercato di riferimento che l’area geografica in cui operava sono entrati in crisi, provocando ricadute negative sull’andamento e sulle performance dell’azienda.

Siamo stati incaricati di analizzare l’impresa secondo un’ottica sistemica al fine di valutarne le diverse componenti (economiche, finanziarie, organizzative). Abbiamo quindi realizzato un assessment delle performance, proposto un percorso di riorganizzazione strategica e supportato il CdA nell’implementazione dello stesso. Infine abbiamo affiancato la cooperativa nella selezione del direttore accompagnandolo nelle decisioni strategiche.

www.coopser.it

Una piccola azienda tessile a conduzione familiare del distretto pratese, che ha sempre lavorato in conto terzi, decide di aprirsi un mercato B2C grazie alle opportunità offerte dalla vendita online.

LAMA ha lavorato all’integrazione del canale aziendale di vendita Amazon (già presente), con una piattaforma di e-commerce che ha creato sul sito del marchio proprietario “Dalle Piane Cashmere”. Predisposta l’infrastruttura IT, ha definito una strategia di web marketing e conversion marketing per i mercati (Italia e USA), curando la content strategy e la gestione diretta dei canali social. Infine ha implementato un sistema di reportistica per il monitoraggio delle performance, che hanno visto una crescita del fatturato B2C online del 1317 % nei primi 2 anni di attività.

www.dallepianecashmere.it